A Meta inaugurazione in grande stile per la nuova fabbrica del Limoncello di Capri -gallery-

fabbrica-limoncello-di-capri

Inaugurata, con la partecipazione di personaggi di spicco del jet set internazionale – l’affascinante attrice Giovanna Rei madrina della serata e l’attore americano Keanu Reeves, arrivato all’evento accompagnato dalla sorella Kim, la nuova sede della nota azienda Limoncello di Capri che dalla suggestiva isola napoletana si è trasferita a Meta, sulla strada statale 145 (lungo i tornanti di Scutari), unica via d’accesso alla Penisola Sorrentina, in posizione panoramica dalla quale è possibile ammirare lo splendido Golfo di Sorrento.

fabbrica-limoncello-di-capri-2

Le caratteristiche uniche della nuova sede dell’azienda hanno permesso di realizzare un progetto in cui l’organizzazione produttiva di un opificio di grandi dimensioni (che sorge nell’ex cava di circa 10mila metri quadrati che era di proprietà dell’imprenditore sorrentino Franco Savarese) incontra una location unica e suggestiva, direttamente affacciata a terrazza sul mar di Napoli caratterizzata, unica nel suo genere, da una struttura completamente in vetro e, quindi, trasparente.

D’altronde, la storia dell’azienda meritava una sede alla sua altezza: all’inizio del secolo scorso, Vincenza Canale, proprietaria di un albergo sull’isola di Capri, fu la prima a portare l’usanza del limoncello – derivazione dell’antico termine caprese “limonillo” – tra i suoi ospiti. Furono poi i discendenti a costruire, nel 1988, la Limoncello di Capri, prima società a brevettare ed utilizzare il termine del noto liquore.

fabbrica-limoncello-di-capri-1

Continuando l’antica tradizione di famiglia, oggi l’azienda produce il Limoncello di Capri con la sola infusione a freddo di bucce di Limone di Sorrento Igp (Indicazione Geografica Protetta) nell’assoluto rispetto del rigido disciplinare tecnico, senza aggiunta di coloranti, stabilizzanti ed aromi. Limoncello di Capri fa parte, sin dal 1999, del Gruppo Molinari Italia spa che detiene attraverso la società Li.Ma. sas il 51% delle quote azionarie. Il restante 49% è di proprietà della famiglia Canale.

Ed è proprio Massimo Canale, titolare nonché amministratore delegato dell’azienda, a spiegare la genesi di questo nuovo progetto. “L’idea – dice – nasce dalla volontà di voler coniugare la possibilità di vedere in diretta come nasce il nostro limoncello, dalla selezione dei migliori limoni di Sorrento Igp fino all’imbottigliamento, con un tour in una location suggestiva che offre innumerevoli comfort, dallo shopping in uno showroom di eccellenze al relax in un bar vista mare”.

fabbrica-limoncello-di-capri-3

Ed infatti, la nuova sede svelata stasera in anteprima, unica nella zona e nel settore liquoristico, è completamente visitabile da parte di turisti ed appassionati che avranno l’opportunità di osservare l’intero ciclo produttivo del Limoncello di Capri, a partire dalla selezione e lavaggio dei limoni di Sorrento Igp alla successiva pelatura sino a tutte le fasi di infusione ed imbottigliamento del liquore. Il progetto tecnico è stato strutturato prevedendo la creazione di un corridoio lungo circa 60 metri, percorrendo il quale gli ospiti saranno in grado di osservare in successione le diverse fasi di lavorazione. Tutte la produzione è a vista in quanto il corridoio attraversa per intero la zona produttiva dell’opificio.

Attraverso un tour guidato da personale addetto, sarà possibile osservare la fase di lavorazione del limone, il processo di infusione delle bucce in alcool fino all’imbottigliamento. Una volta terminato il tour, gli ospiti potranno poi accedere al nuovo showroom Sorrento Execellence, 250 metri quadrati organizzati in modo tale da rappresentare un concentrato delle principali tipicità artigianali della penisola. Sarà, infatti, possibile la degustazione e la vendita di prodotti, dal limoncello alla cioccolata passando per le principali eccellenze agroalimentari (pomodorini, pasta di Gragnano, vini, olio).

fabbrica-limoncello-di-capri-4

Ci sono, inoltre, singole postazioni che prevedono la presenza di un ciabattino per la produzione e la vendita di sandali capresi, di un ceramista che fabbrica le ceramiche tipiche della zona, di un addetto ai profumi che crea al momento fragranze con aromi tipici di Capri e Sorrento ed infine un angolo dedicato alla famosa linea Capri Watch, dove sarà possibile acquistare orologi e borse della famosa griffe e gli occhiali in legno intarsiato di Mijo.

Non manca, ovviamente, il banco di degustazione e vendita dei liquori di produzione Limoncello di Capri ed un bar attrezzato (il Mamà Bar Food Drink and Relax) specializzato in pietanze calde e fredde da degustare sulla favolosa terrazza vista mare che affaccia sulla penisola sorrentina, opportunamente attrezzata con tavolini e sedie di pregio. Tra i partner, anche Sorrentagri, azienda che si occupa della parte agricola, raccolta e pelatura dei limoni di Sorrento Igp nonché della produzione di marmellate e olio extravergine Dop della penisola sorrentina.

All’inaugurazione hanno partecipato anche il sindaco di Meta, Giuseppe Tito (nella foto in alto insieme all’attrice Giovanna Rei), quello di Sorrento, Giuseppe Cuomo, accompagnato dall’assessore agli Eventi della città del Tasso, Mario Gargiulo. Presente anche il direttore della Fondazione Sorrento, Luigi Gargiulo.