Capri Watch, fashion accessories

A Massa Lubrense pit bull randagio azzanna un ragazzo

pit-bull

MASSA LUBRENSE. Momenti di paura domenica scorsa nella zona di Termini. Nel tardo pomeriggio, in prossimità del parco giochi che sorge accanto alla chiesa parrocchiale della frazione collinare di Massa Lubrense, un grosso cane randagio di razza pit bull, che fino a quel momento si era mostrato decisamente docile, ha improvvisamente dato vita a due aggressioni. La prima vittima non ha riportato danni, e se l’è cavata solo con un grosso spavento. E’ andata decisamente peggio ad un ragazzino che, invece, è stato azzannato ad un polpaccio. Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Sorrento, i sanitari gli hanno applicato 10 punti di sutura.

Nel frattempo, sul posto, dopo l’allarme lanciato da alcuni residenti, sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di Massa Lubrense ed anche i carabinieri della compagnia di Sorrento. Il pit bull si è fatto avvicinare ed è stato legato ad un albero in attesa dell’arrivo di un veterinario dell’Asl Napoli 3-Sud e dell’accalappiacani. Da una prima verifica sembra che l’animale non avesse impiantato il chip per la localizzazione. A questo punto è stato prelevato e condotto in un canile del napoletano dove è sottoposto alla profilassi per accertare che non sia affetto da rabbia.