30 novembre 2014: Il giorno dell’abbattimento dell’ecomostro di Alimuri

ecomostro-alimuri

VICO EQUENSE. Il momento è arrivato. Ancora poche ore e quella pesante struttura di cemento che per cinquant’anni ha deturpato il paesaggio della penisola sorrentina andrà giù come un castello di carte. E’ tutto pronto. Le 1200 microcariche da 50 grammi di esplosivo sono state piazzate. Non resta che attendere il via libera alla demolizione.

In base al programma l’ecomostro di Alimuri deve essere abbattuto alle 13:30 in punto. Giornalisti ed autorità assisteranno a quello che si preannuncia come il maggiore evento mediatico degli ultimi anni da una motonave della Snav che si troverà al largo di Marina di Alimuri. Ma ci saranno anche migliaia di cittadini comuni che vorranno vedere il mostro di calcestruzzo andare giù. A loro sono stati riservati spazi lungo la spiaggia.

Previsto un particolare cordone di sicurezza per evitare che qualcuno possa ferirsi. Al tempo stesso la Statale Sorrentina nella parte al confine tra Vico Equense e Meta sarà chiusa al traffico per i tempo necessario a far brillare le cariche. I disagi, comunque, dovrebbero essere contenuti entro l’ora, dalle 13 alle 14.